Convegno alla Certosa di Pesio per la festa della Consolata

I Padri Missionari invitano ad incontri di riflessione sui temi del dialogo e dell'ascolto dal 17 al 19 giugno

Sulla soglia è l’espressione più giusta per definire il dialogo: mettersi di fronte all’altro in ascolto per conoscersi e comprendere le esigenze gli uni degli altri. “Stare sulla soglia è un segno di grande rispetto, perché pone le persone in atteggiamento di ascolto e nella condizione di recepire gli aspetti migliori dell’interlocutore. II dialogo è espressione di carità, perché, pur non ignorando le differenze, può aiutare a ricercare e condividere il bene comune. Inoltre, il dialogo ci invita a porci dinanzi all’altro vedendolo come un dono di Dio, che ci interpella e ci chiede di essere riconosciuto. Il dialogo abbatte i muri delle divisioni e delle incomprensioni; crea ponti di comunicazione e non consente che alcuno si isoli, rinchiudendosi nel proprio piccolo mondo” (Papa Francesco, 22 ottobre 2016).

Su questi temi del dialogo e dell’ascolto i Padri Missionari della Consolata hanno organizzato un convegno alla Certosa di Pesio, dal 17 al 19 giugno. Intervengono: il teologo don Duilio Albarello, la biblista Laura Verrani, il parroco e filosofo Luca Margaria, il giornalista Franco Chittolina, il padre domenicano Claudio Monge, il sacerdote ucraino Alessio Oles Budziak, i monaci di Bose Guido Dotti e Matteo Nicolini-Zani, il monaco induista Shuddhananda Giri. Si conclude domenica 19 giugno alle ore 20 con l’Eucaristia presieduta da Egidio Miragoli, Vescovo di Mondovì, per la festa della Consolata.

Scarica il volantino dell’iniziativa