Dove va la Chiesa di Francesco: la sfida della sinodalità

Mercoledì 18 maggio alle ore 20.30 nell'Aula magna del Seminario interdiocesano di Fossano

Cogliere la portata della sinodalità come dimensione costitutiva della Chiesa, con particolare riferimento alle Chiese particolari d’Italia, inserite nel più vasto cammino del Sinodo dei vescovi verso l’assemblea del 2023; riflettere sul fatto che la sinodalità, come forma di condivisione del potere, è un antidoto formidabile al clericalismo, cioè quella mentalità condivisa da clero e laici che identifica la Chiesa con il clero: avendo come orizzonte questi temi, l’Associazione culturale fossanese l’Atrio dei Gentili, in collaborazione con la Diocesi di Fossano, ha organizzato una serata dal titolo “Dove va la Chiesa di Francesco: la sfida della sinodalità”. L’incontro è in programma a Fossano, mercoledì 18 maggio alle ore 20.45, nell’Aula magna del Seminario interdiocesano, in viale Mellano 1. A sviluppare il tema è stato invitato il teologo Riccardo Battocchio, attuale presidente dell’Associazione dei teologi italiani, professore invitato della Pontificia Università Gregoriana di Roma.

In attesa che il Vescovo promulghi le Costituzioni e i Decreti del Sinodo diocesano di Cuneo e Fossano che si avvia alla conclusione, obiettivo della serata non è tanto riflettere sul Sinodo come evento puntuale, ma sulla sinodalità come forma, stile e struttura della Chiesa. E questo richiede una vera e propria conversione, che ha tempi lunghi, che si pone obiettivi di grande rilevanza.

Vista la rilevanza del tema per la qualità della vita ecclesiale, alla serata sono invitati, oltre a soci e amici dell’Atrio dei Gentili, tutti coloro che sono interessati a un reale rinnovamento delle nostre Chiese, a quanti lavorano attivamente nelle parrocchie, nelle associazioni e nei movimenti laicali, nelle Curie diocesane e, naturalmente, i membri dell’assemblea del Sinodo di Cuneo e di Fossano.

La registrazione della serata sarà disponibile sul canale Youtube delle diocesi di Cuneo e di Fossano.