Il Museo diocesano di San Sebastiano è aperto

L'accesso sarà contingentato a gruppi di cinque visitatori

Il Museo Diocesano di Contrada Mondovì a Cuneo riapre alle visite, grazie all’inserimento della provincia di Cuneo in zona gialla. Da venerdì 30 aprile l’accesso al museo sarà contingentato a gruppi di cinque visitatori, in modo da scaglionare gli ingressi ogni 30 minuti, mentre lungo il percorso sarà necessario mantenere il distanziamento fisico. Per visitare il museo al venerdì la prenotazione non è obbligatoria, mentre è necessaria per il fine settimana. Si può accedere al pannello prenotazioni per scegliere il giorno e la fascia oraria di ingresso dalla homepage del sito del museo, per ragioni organizzative le prenotazioni si chiudono alle ore 16.30 del venerdì. All’ingresso in museo verrà rilevata la temperatura, è richiesto l’utilizzo della mascherina e lungo il percorso saranno disponibili dispenser di gel igienizzante per le mani. L’uso dell’ascensore sarà riservato a persone con disabilità motoria e un accompagnatore. Il museo osserva i seguenti orari: venerdì dalle 14 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, domenica, l’ingresso è consentito fino ad 1 ora prima della chiusura.

In biglietteria i visitatori potranno accedere – direttamente dal proprio smartphone – a diversi contenuti multimediali di supporto alla visita come la guida digitale multilingue (italiano, inglese, francese, tedesco). Il museo ha poi attivato una promozione per i clienti degli esercizi di “Contrada Mondovì” e della Libreria Stella Maris: un coupon esclusivo che darà diritto all’ingresso con tariffa ridotta (3 euro invece di 5 euro) per una persona, utilizzabile fino a dicembre 2021. Un modo per valorizzare il legame che da sempre lega il museo al territorio. Per informazioni: 017167725 oppure 3534261755, mail museo@operediocesicuneo.it.