Una riflessione, una preghiera e un’attività per bambini e ragazzi verso il Natale

Per i giovani un pensiero al giorno tramite i canali social degli animatori della Pastorale giovanile e vocazionale

La proposta di quest’anno per l’Avvento ha come obiettivo “favorire la preghiera e la vita di fede in famiglia”, scrive don Gabriele Mecca, Vicario episcopale per l’Evangelizzazione e i Sacramenti. Con alcune schede “molto semplici nella forma e chiare nei contenuti, tratte dalla rivista Catechisti parrocchiali, che propongono una riflessione, una preghiera e un’attività per riflettere sul Vangelo domenicale: potranno essere diffuse via e-mail o whatsapp o in forma cartacea”.

Inoltre è stata preparata anche una Novena di Natale “formato famiglia”, con un linguaggio adatto ai bambini, che propone di pregare ogni giorno in un luogo diverso della casa: la cucina, il corridoio, la camera da letto, il bagno… per poi raggiungere insieme il luogo dove si è allestito il Presepe e depositarvi un simbolo. Inoltre è disponibile un’altra traccia per la Novena, estratta dalla rivista “Servizio della Parola”. A partire dal prologo del Vangelo di Giovanni vengono approfonditi cinque termini che diventano cinque tappe per un itinerario personale e/o comunitario. Ogni tappa, inoltre, viene abbinata a un personaggio del Nuovo Testamento, presente nelle liturgie del periodo d’Avvento. Vengono poi proposte brevi acclamazioni e preghiere e, infine, si invita a compiere un gesto per rendere più autentico il cammino.

Un Avvento particolare quello di quest’anno, “stiamo vivendo dei mesi sospesi e incerti a causa della pandemia Covid-19 che continua a complicarci la vita sia dal punto di vista personale che dal punto di vista delle relazioni comunitarie – continua don Mecca –. Tradizionalmente negli anni passati, lo ricordate certamente, come Settore Evangelizzazione e Sacramenti, proponevamo ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie un percorso, molto articolato nei contenuti e nelle attività, da vivere in famiglia e durante le liturgie eucaristiche domenicali. Vista l’incertezza del momento (chissà se ci saranno ulteriori chiusure), le preoccupazioni e le paure vissute da molte famiglie (con tutt’altri pensieri per la testa…), la diminuita partecipazione alle Messe domenicali, la fatica nel riprendere gli incontri in presenza (ad oggi sospesi), per il prossimo Avvento non abbiamo preparato nulla di articolato”.

Chi desiderasse un percorso più articolato e in linea con gli anni passati può servirsi del sussidio predisposto dalla Pastorale ragazzi della Diocesi di Fossano intitolato: “Prepararsi al Natale è dare il meglio di sé”, scaricabile dal sito diocesano, oppure attingere alla rivista “Catechisti parrocchiali” (n° 2 e 3) che offre un ulteriore itinerario. Sono ordinabili e acquistabili i consueti “Libretti di preghiera dei giovani” editi dal Centro Eucaristico dei Padri Sacramentini, che offrono una proposta spirituale quotidiana.

Per i giovani, da domenica 29 novembre, prima domenica di Avvento, fino alle feste natalizie vengono postate una foto e una frase sui canali social della pastorale giovanile (InstagramTelegramFacebook) e della pastorale vocazionale (Instagram e Facebook).

Due sono le proposte di cammino: quella della pastorale giovanile comunica, attraverso un’immagine e una parola, un pensiero per la giornata, in cammino verso il Natale; quella della pastorale vocazionale prevede per ogni giorno della settimana una parola di diversa: la domenica il Vangelo del giorno, il lunedì il cammino, il martedì Maria, il mercoledì la Parola di Dio, il giovedì l’attesa, il venerdì la luce, il sabato la preghiera.