Due contributi dalla Conferenza Episcopale Italiana alla Caritas diocesana

60.000,00 euro complessivi per far fronte all'emergenza sanitaria e alla sua ricaduta economica sulle fasce più deboli della popolazione

caritas

La Conferenza Episcopale Italiana per far fronte all’emergenza sanitaria di Covid-19 e alla ricaduta economica che si è abbattuta sulle fasce più deboli della popolazione ha erogato attraverso i fondi Otto per mille due contributi straordinari per un totale di 60.000,00 euro alla Caritas diocesana di Cuneo. Il primo da 10.000,00 euro e il secondo da 50.000,00 euro.

Il primo contributo da 10.000,00 euro è stato speso per:

  • costi dell’operatore dedicato all’ascolto;
  • acquisto di dispositivi di protezione individuale, igienizzanti e strumenti medici;
  • interventi di sanificazione, igienizzazione e pulizia;
  • finanziamento di carte prepagate per la spesa di famiglie in difficoltà.

Il secondo contributo di 50.000,00 euro sarà speso per:

  • emergenza casa: interventi di manutenzione nelle accoglienze e sussidi a sostegno degli alloggi con l’aiuto nel pagare gli affitti;
  • emergenza lavoro: attivazione di tirocini lavorativi e acquisto di attrezzature necessarie al lavoro;
  • emergenza salute: acquisto di farmaci e di una nuova macchina per l’ambulatorio dentistico;
  • aiuti materiali: sussidi economici finalizzati all’acquisto di beni primari per famiglie, per l’operatore dedicato all’ascolto e per i servizi di igienizzazione e pulizia della mensa sociale e delle accoglienze;
  • supporto socio educativo: acquisto di materiale didattico e informatico.