La pace è un diritto di tutti, il diritto a esistere

In 1.500 alla Carovana della Pace 2019 per essere testimoni contro l'odio in qualsiasi sua forma

“E’ stata una marcia animata da uomini e donne, giovani e piccini, quella di domenica 22 settembre 2019. Credendo nei valori della Costituzione e del Vangelo – dice Don Flavio Luciano, vicario episcopale per la Carità della Diocesi di Cuneo –, che esprima un forte ‘no’ a quel clima di odio, di strisciante razzismo e di indifferenza che sta prendendo piede nel nostro paese e nell’Europa in generale. Combattendo anche le previsioni che non promettevano bene! Con Noi ad animare il percorso Zia Caterina, Don Pier Luigi Di Piazza e Don Ciotti ricordando nella parole del Presidente di Libera “La pace è un diritto di tutti, il diritto a esistere. Non si tratta di vivere in pace, ma per la pace. Nemici della pace sono il vedere il male e non fare nulla”.

Sono stati in 1500 i partecipanti che percorrendo tre vie, da Cuneo-Chiusa Pesio- Borgo San Dalmazzo, si sono ritrovati in piazza Italia a Boves per essere testimoni contro l’odio in qualsiasi sua forma.

Per saperne di più clicca qui per leggere il servizio de La Guida.